In pochi lo sanno, ma il tailleur è un capo di vestiario che esiste da molto tempo. Era, infatti, il lontano 1885 quando venne creato come abito da mattino per la principessa del Galles. Nel XX secolo, un pilastro della storia della moda internazionale come Coco Chanel ebbe il lampo di genio non solo di valorizzarlo ma anche di rivoluzionarne il concetto, aggiungendo dettagli maschili in grado di conferire al tailleur un aspetto nuovo, adatto a una donna moderna. Da quel momento in poi, il tailleur è diventato l’outfit per eccellenza della donna elegante, l’abito da indossare nelle occasioni più importanti, dove ogni donna può (e deve) mostrare il meglio di sé. Ma come scegliere un tailleur donna elegante? Ecco qualche prezioso consiglio.

 

Il tailleur è solo uno dei grandi classici del guardaroba femminile: per conoscere gli abiti must have scarica il nostro ebook sui capi che hanno segnato la storia!

Cerimonia in vista? Il tailleur è l’outfit per non sbagliare mai look

Un tailleur elegante non si indossa solo in ufficio ma anche in occasione di una cerimonia, trasformandosi in una sorta di “alter ego” dello smoking maschile. Per creare l’outfit perfetto basta solo un pizzico di attenzione nella scelta del tailleur e degli accessori per corredarlo. Ad esempio, un completo spezzato con pantaloni ampi e giacca con chiusura in vita, abbinato a tacchi alti, una spilla importante e una comoda clutch rappresenta la mise ideale per una cerimonia, perché unisce eleganza e sobrietà. Per farsi notare, senza mettere in ombra i protagonisti della giornata.

Curvy chic

Femminile ma con quell’intrigante allure androgina, elegante ma senza essere mai barocco: il tailleur è davvero un capo estremamente versatile. E non solo per quel che riguarda lo stile. Si adatta perfettamente ad ogni tipo di fisico e dunque è assolutamente indispensabile averlo nel proprio guardaroba.

Se per le donne snelle, la gamma di scelta dello stile più aderente al proprio gusto personale è pressoché infinita, per quelle dalle forme più generose è opportuno adottare qualche semplice accorgimento per valorizzare al meglio un fisico morbido. Come ad esempio optare per un tailleur tinta unita, evitando di conseguenza tessuti sontuosi come broccati e velluti o motivi a stampe floreali o animalier. Tonalità scure, come il nero o il blu, sono la scelta più adatta per snellire e slanciare la figura, così come, nel caso di tailleur con gonna, scegliere una longuette con vita alta sarà la soluzione migliore per assottigliare le curve.

A completare la mise, un dettaglio imprescindibile: scarpe col tacco. Il tocco finale per slanciare la figura, tanto che si scelga la gonna o il classico pantalone.

Da ufficio

Una donna che indossa un tailleur, tradizionalmente, viene considerata una donna di potere. Va da sé che il contesto naturale per indossarlo sia proprio l’ufficio, il luogo per eccellenza dedicato alla formalità e alla sobria eleganza nel vestire. Gli abbinamenti possibili sono tanti, fermo restando che l’outfit prescelto debba offrire un’impressione di assoluta professionalità. Un tailleur tweed o tinta unita, abbinato a una camicia bianca e a un paio di decolté semplici ed essenziali, è la soluzione perfetta per un look elegante ma senza fronzoli. Sì anche alle mise più mascoline, come ad esempio tailleur nero, t-shirt e scarpe stringate in stile british. Gioielli semplici ma di valore e una borsa capiente…ed eccovi pronte per affrontare la giornata!

Questione di dress code

Ufficio, cerimonie…ma non solo. Le occasioni che richiedono un dress code elegante non sono solo queste. Un cocktail party, una serata chic, una cena di gala sono tutte situazioni in cui il tailleur è l’outfit ideale. In questi casi, al classico tailleur pantalone è consigliabile preferire la gonna, magari a tubino longuette. Abbinato a un paio di scarpe col tacco e agli accessori giusti, il tailleur gonna saprà valorizzare la vostra figura in ogni contesto. Per quanto riguarda i colori, per un look più fascinoso al classico nero si può scegliere, come alternativa, un bell’azzurro o una tonalità sul rosa o sull’ocra.

Barocco

Sembra una contraddizione rispetto a quanto abbiamo detto finora: se il tailleur è il simbolo per eccellenza di un look austero e raffinato, può esistere un tailleur barocco ancorché elegante? La risposta è sì: giocando su stili e tessuti diversi, si può creare un outfit sbarazzino ma allo stesso tempo ricercato. Una stampa audace, abbinata ad accessori dallo spirito rock, tessuti versatili come il velluto colorato e, magari, una t-shirt un po’ ironica, riusciranno a creare un outfit originale e perfetto anche nei contesti più eleganti!

“La moda passa, lo stile resta” ecco perché è importante conoscere quei capi di abbigliamento che hanno segnato (e continuano tutt’ora a farlo) generazioni di donne. Clicca qui sotto e scarica il nostro ebook… è gratuito!


 

 

 

Atelier37 – TRICODOR SRL P.IVA IT09712380154 – Via Filippo Corridoni 37, Milano